Visita guidata al LAC

Domenica 10 gennaio, un gruppo di persone sorde ha visitato i nuovi spazi espositivi del MASI Museo d’arte della Svizzera Italiana al LAC e ha vissuto un’esperienza unica e al tempo stesso importante. La visita alla mostra “ Orizzonte Nord -Sud “ è stata infatti realizzata in un modo diverso dal solito. image1I partecipanti sordi hanno potuto beneficiare della presentazione delle opere esposte, direttamente in lingua dei segni, senza passare attraverso il processo di traduzione tradizionale da parte di un’interprete in lingua dei segni. Questo è potuto avvenire grazie al lavoro di preparazione e di collaborazione che ha visto coinvolte la guida museale e la nostra comunicatrice sorda Sarah De Vito.

Questa prima esperienza fa parte del progetto “S&B nei musei”, il cui obiettivo è quello di rendere maggiormente accessibile alle persone sorde la realtà museale del Cantone.

La visita di domenica, della durata di più di un’ora, ha catalizzato l’attenzione delle persone sorde presenti grazie alla presenza di Sarah che ha fornire spiegazioni interagendo direttamente con i partecipanti in lingua di segni. Infatti, la guida museale aveva redatto i testi della presentazione che inseguito sono stati elaborati in lingua dei segni e presentati da parte della comunicatrice sorda.

 

Copia di image1Visto l’esito positivo e la grande soddisfazione del pubblico presente, questo tipo di visita verrà riproposto con regolarità in occasione delle prossime mostre.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Taggato , , , , , , , . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi