Alle urne per il ballottaggio – 17 novembre 2019

Il 17 novembre prossimo siamo chiamati di nuovo chiamati alle urne per scegliere fra 4 candidati i due che rappresenteranno il Ticino al Consiglio degli Stati a Berna.

Per il voto ci sono 4 regole che bisogna tenere conto: si possono crociare al massimo due candidati, non si può cancellare i nomi e non si possono raddoppiare i candidati.
Se utilizzate il voto per corrispondenza ricordatevi di riempire e firmare la carta di legittimazione.

Qui sotto potete visionare la parte di filmato che rispiega in lingua dei segni ciò che abbiamo scritto sopra. Da notare il colore differente della scheda di voto e della busta, arancione, e il numero di candidati tra cui scegliere sono 4.

Spiegazioni su come votare per il Consiglio degli stati.

Votazione federale e cantonale del 19 maggio 2019

Playlist con i 4 temi in votazione

come consuetudine, anche, per questo appuntamento alle urne sul nostro sito potete visionare i video sottotitolati e interpretati in lingua dei segni dalla nostra comunicatrice sorda, che vi illustrano i quattro oggetti in votazione il prossimo 19 maggio.

Questo servizio è destinato alle persone sorde o deboli d’udito che vogliono partecipare in modo attivo alle scelte democratiche e vivere fino in fondo il ruolo di cittadino.

Per approfondire questi temi l’Associazione raccomanda la lettura l’opuscoli informativo della Confederazione e del Cantone che sono giunti nelle nostre case con il materiale di voto. In questo modo Sordità & Bilinguismo promuove, fra l’altro, l’uso complementare della lingua dei segni e della lingua scritta per facilitare alle persone sorde o deboli d’udito l’inclusione nella società civile. 

Prima votazione del 2019

come d’abitudine, anche, per questo primo appuntamento alle urne sul nostro sito potete visionare i video sottotitolati e interpretati in lingua dei segni dalla nostra comunicatrice sorda, che vi illustrano i 5 oggetti in votazione il prossimo 10 di febbraio .

Questo servizio è destinato alle persone sorde o deboli d’udito che vogliono partecipare in modo attivo alle scelte democratiche e vivere fino in fondo il ruolo di cittadino.

Per approfondire questi temi l’Associazione raccomanda la lettura l’opuscoli informativo della Confederazione che è giunto nelle nostre case con il materiale di voto. In questo modo Sordità & Bilinguismo promuove, fra l’altro, l’uso complementare della lingua dei segni e della lingua scritta per facilitare alle persone sorde o deboli d’udito l’inclusione nella società civile.

Votazione federale e cantonale del 23 settembre 2018

come sempre, anche, per questo appuntamento alle urne sul nostro sito potete visionare i video sottotitolati e interpretati in lingua dei segni dalla nostra comunicatrice sorda, che vi illustrano i tre temi in votazione a livello federale e il tema cantonale che riguarda “ La scuola che verrà ” il prossimo 23 settembre 2018. Leggi tutto “Votazione federale e cantonale del 23 settembre 2018”

No Billag , no grazie!

Sabato 27 gennaio 2018 si é svolto un momento informativo tradotto in lingua dei segni organizzato da Sordità & Bilinguismo presso la sede di Castione coinvolgendo il Presidente della Corsi avv. Luigi Pedrazzini, la Segretaria generale avv. Francesca Gemnetti e i giornalisti RSI, Bruno Boccaletti e Consuelo Marcoli del settore culturale e delle trasmissioni per persone con disabilità sensoriale. Leggi tutto “No Billag , no grazie!”