Votazione federale e cantonale del 23 settembre 2018

come sempre, anche, per questo appuntamento alle urne sul nostro sito potete visionare i video sottotitolati e interpretati in lingua dei segni dalla nostra comunicatrice sorda, che vi illustrano i tre temi in votazione a livello federale e il tema cantonale che riguarda “ La scuola che verrà ” il prossimo 23 settembre 2018.

Questo servizio è destinato alle persone sorde o deboli d’udito che vogliono partecipare in modo attivo alle scelte democratiche e vivere fino in fondo il ruolo di cittadino.

Per approfondire questi temi l’Associazione raccomanda la lettura l’opuscoli informativo della Confederazione che è giunto nelle nostre case con il materiale di voto. In questo modo Sordità & Bilinguismo promuove, fra l’altro, l’uso complementare della lingua dei segni e della lingua scritta per facilitare alle persone sorde o deboli d’udito l’inclusione nella società civile.

Votazione popolare del 5 giugno 2016

Per il prossimo appuntamento alle urne del 5 giugno 2016, sono disponibili la presentazione dei cinque oggetti di politica federali sotto forma di video sottotitolato e tradotto in lingua dei segni da parte di una comunicatrice sorda.

Questo servizio è destinato alle persone sorde o deboli d’udito che vogliono partecipare in modo attivo alle scelte democratiche e vivere fino in fondo il ruolo di cittadino.

Sordità & Bilinguismo ha fra i suoi scopi anche quello di facilitare alle persone sorde o deboli d’udito, l’accesso alle tematiche politiche promuovendo l’autonomia dei cittadini sordi o deboli d’udito.

In caso di emergenza

Consigli e procedure da seguire in caso di emergenza per i sordi da parte di Ticino Soccorso e della Polizia Cantonale.
Ricordiamo che per le emergenze si può inviare un SMS (messaggio di testo) con il telefonino al numero

079 3 144 144
SMS PER EMERGENZA

 


[ezcol_1half]

Ticino Soccorso

siete in casa, in auto o a spasso e succede qualcosa per cui avete bisogno di aiuto, che fare?
Prima cosa avvisare con un SMS al numero
079 3 144 144 indicando il luogo, spiegando con parole semplici che cosa sta succedendo.
Il servizio di Ticino Soccorso vi accompagna durante questi momenti delicati.
Lo stesso, se siete in autostrada e avete bisogno del soccorso stradale, scrivete un messaggio allo 079 3 144 144 Ticino Soccorso avviserà per voi i mezzi di soccorso.
[/ezcol_1half]

[ezcol_1half_end]


[/ezcol_1half_end]


[ezcol_1half]

Polizia

La Polizia cantonale ha messo a nostra disposizione alcuni consigli utili in caso di incidenti, aggressioni e furti che noi abbiamo tradotto in lingua dei segni.
Eccovi alcune regole fondamentali per la vostra sicurezza.
In ogni caso il numero per i vostri SMS in caso d’urgenza è il seguente 079 3 144 144 che vi consigliamo di salvare sul telefonino.
[/ezcol_1half]

[ezcol_1half_end]


[/ezcol_1half_end]


 

Visita guidata al LAC

Domenica 10 gennaio, un gruppo di persone sorde ha visitato i nuovi spazi espositivi del MASI Museo d’arte della Svizzera Italiana al LAC e ha vissuto un’esperienza unica e al tempo stesso importante. La visita alla mostra “ Orizzonte Nord -Sud “ è stata infatti realizzata in un modo diverso dal solito. image1I partecipanti sordi hanno potuto beneficiare della presentazione delle opere esposte, direttamente in lingua dei segni, senza passare attraverso il processo di traduzione tradizionale da parte di un’interprete in lingua dei segni. Questo è potuto avvenire grazie al lavoro di preparazione e di collaborazione che ha visto coinvolte la guida museale e la nostra comunicatrice sorda Sarah De Vito.

Questa prima esperienza fa parte del progetto “S&B nei musei”, il cui obiettivo è quello di rendere maggiormente accessibile alle persone sorde la realtà museale del Cantone.

La visita di domenica, della durata di più di un’ora, ha catalizzato l’attenzione delle persone sorde presenti grazie alla presenza di Sarah che ha fornire spiegazioni interagendo direttamente con i partecipanti in lingua di segni. Infatti, la guida museale aveva redatto i testi della presentazione che inseguito sono stati elaborati in lingua dei segni e presentati da parte della comunicatrice sorda.

 

Copia di image1Visto l’esito positivo e la grande soddisfazione del pubblico presente, questo tipo di visita verrà riproposto con regolarità in occasione delle prossime mostre.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nuovo programma corsi LIS

Ultimi giorni per iscriversi al programma dei corsi di lingua dei segni che iniziano il 21 settembre 2015. Per chi volesse avvicinarsi a questa affascinante lingua, che é la lingua naturale delle persone sorde, il programma 2015 é così strutturato :

  • Martedì dalle 19.00 alle 21.00, corso 1° modulo nella sede di Castione
  • Martedì dalle 19.00 alle 21.00, corso 3° modulo nella sede di Castione
  • Mercoledì dalle 19.00 alle 21.00, 1° modulo a Lugano
  • Giovedì dalle 19.00 alle 21.00, 2° modulo a Castione

I corsi della durata di 12 lezioni iniziano lunedì 21 settembre 2015. Il termine d’iscrizione scade il 14 settembre 2015.

Durante  le nostre lezioni offriamo materiale didattico sotto forma di video in lingua dei segni per allenarsi a domicilio e lezioni individuali di recupero.

Iscrivetevi!

Integration Handicap, nuova associazione

Abbiamo il piacere di presentarvi la nuova associazione Integration handicap che sarà operativa dal prossimo 1° gennaio 2015 attraverso l’intervista al suo rappresentante per la Svizzera italiana Lorenzo Giacolini, direttore della politica sociale della FTIA.
Questa associazione rappresenta e difende gli interessi delle persone con disabilità a livello nazionale, promuove l’integrazione e gestisce il servizio giuridico a Zurigo, Berna e Losanna e i centri di Egalité Handicap. In Ticino, a Giubiasco,  é attiva Egalité Handicap, un servizio giuridico che mette a disposizione a tutte le persone con disabilità consulenza giuridica in diversi ambiti come quello della scuola, della formazione, del lavoro e dei trasporti. Se ritenete di essere vittima di una discriminazione a causa della vostra disabilità, oppure, se volete sapete a chi rivolgervi nella vostra specifica situazione, prendete contatto con Paola Merlini attraverso www.egalité-handicap.ch