Programma rinnovato dei corsi di lingua dei segni

L’associazione Sordità & Bilinguismo comunica che a partire dal mese di ottobre offre nella sua sede di Castione, un programma di corsi di lingua dei segni rinnovato nei contenuti e nella forma. Infatti dal 3 di ottobre, inizierà un corso LIS 1.2 di nuova concezione per principianti che sull’arco delle 24 lezioni previste permetterà di andare più a fondo nella conoscenza della lingua dei segni. Inoltre, per chi ha già frequentato il modulo 3 e 4, Sordità & Bilinguismo offre un corso LIS 4.5 a Camignolo, anch’esso composto da 24 lezioni, con l’obiettivo di ulteriormente affinare le conoscenza e la pratica di questa affascinante lingua.

Chi fosse interessato é pregato di consultare il sito www.sordita-bilinguismo.ch e iscriversi con l’apposito formulario. Per ulteriori informazioni siamo a vostra disposizione al numero telefonico: 091 829.09.00.

Un importante sostegno del Kiwanis Club Bellinzona e Valli

IMG_2159Durante la riunione di presentazione del programma 2016/2017 del Kiwanis Club Bellinzona e Valli si è svolta la consegna ufficiale dello cheque di 6’000 franchi raccolti dal Club durante la stazione 2015 / 2016 a favore della nostra Associazione. A nome del comitato di S&B esprimiamo tutta la nostra gratitudine per questo generoso gesto di sostegno alla nostra attività a favore dei bambini.

A titolo personale, un infinito ed eterno ringraziamento va al Presidente uscente Massimo Moretti che ha avuto la sensibilità e l’ispirazione di cercare la nostra Associazione. Da quel incontro, avvenuto nella primavera del 2015, è scaturita un’illuminazione.

Il Kiwanis cercava un’associazione che si occupasse di bambini. In effetti, noi siamo nati proprio con l’intento di seguire i percorsi scolastici dei bambini con deficit uditivo. Quel incontro ha reso possibile un’evoluzione dei nostri interventi sui bambini e un chiarimento del nostro ruolo.

Innanzitutto, abbiamo realizzato che se volevamo veramente mettere al centro dei nostri interessi il bambino, dovevamo lavorare in modo molto più massiccio in sintonia e con la totale fiducia dei genitori per poter operare sulle potenzialità dei loro figli. Ma soprattutto, questo incontro e l’aiuto finanziario privato che ne deriva, ha reso possibile il collocamento in strutture scolastiche private più idonee ai bambini e la ricerca di percorsi pedagogici alternativi.

Grazie a questo sostegno, abbiamo potuto portare un raggio di sole alle famiglie, che si sono sentite sollevate nel loro gravoso compito educativo. Abbiamo fatto scoprire un codice comunicativo basato sulla lingua dei segni ai bambini che non posseggono un linguaggio parlato e siamo riusciti a far accettare la scrittura a dei bambini che non amavano proprio cimentarsi in questa materia.

Come una ciliegina sulla torta, il Presidente elect Giovanni Sciuchetti, nella presentazione del nuovo programma 2016/2017, informa che anche l’anno prossimo verranno raccolti fondi a favore della nostra Associazione durante la tradizionale risottata organizzata dal Club  in Piazza a Bellinzona durante  il mese di maggio.

A nome di noi tutti e delle famiglie, ancora una volta un grazie di cuore a chi ci ha generosamente sostenuto.

Tiziana Rimoldi  – Presidente e coordinatrice S&B

 

 

 

 

 

 

 

 

Grazie Progetto Amore

 

11giugno2016
L’iniziativa “Progetto Amore” di Paolo Meneguzzi, il cantante ticinese che qualche anno fa ha rappresentato la Svizzera ad Eurosong, ha visto protagonista anche Sordità e Bilinguismo. Lo scorso 11 giugno, a Stabio, in occasione della settima edizione di questo evento all’insegna della giornata della “Solidarietà per il Ticino” è stata data la possibilità anche alla nostra Associazione di presentarsi al pubblico. Ringraziamo di cuore la Fondazione Progetto Amore che si è messa a disposizione per finanziare con un contributo di 3’000 franchi l’acquisto di programmi informatici e materiali necessari all’accompagnamento scolastico dei giovani sordi o deboli d’udito ma soprattutto dei ragazzi che hanno difficoltà nella comunicazione. Si tratta di acquistare mezzi tecnici per facilitare la comprensione della lingua scritta e parlata, quali ad esempio Tablet su cui verranno caricati programmi specifici di comunicazione. Il successo della manifestazione con la partecipazione di ben 10.000 persone è dunque lo specchio nel quale si riflette la solidarietà del pubblico nei confronti delle persone che necessitano di strumenti per migliorare la loro inclusione nel nostro Cantone.

Votazione popolare del 5 giugno 2016

Per il prossimo appuntamento alle urne del 5 giugno 2016, sono disponibili la presentazione dei cinque oggetti di politica federali sotto forma di video sottotitolato e tradotto in lingua dei segni da parte di una comunicatrice sorda.

Questo servizio è destinato alle persone sorde o deboli d’udito che vogliono partecipare in modo attivo alle scelte democratiche e vivere fino in fondo il ruolo di cittadino.

Sordità & Bilinguismo ha fra i suoi scopi anche quello di facilitare alle persone sorde o deboli d’udito, l’accesso alle tematiche politiche promuovendo l’autonomia dei cittadini sordi o deboli d’udito.

Lotteria della risottata Kiwanis a Bellinzona

I premi non ritirati messi in palio da Sordità & Bilinguismo in occasione della risottata organizzata dal Kiwanis Bellinzona e Valli del 21 maggio sono a abbinati ai seguenti numeri:

Bianco: numero 14

Rosa: 421 e 474

Salmone : 2,3, 35, 44, 57, 75

Chi fosse in possesso di questi numeri é pregato di mettersi in contatto con noi. Numero telefonico 091. 829 09 00 Email info@sordita-bilinguismo.ch

 

In caso di emergenza

Consigli e procedure da seguire in caso di emergenza per i sordi da parte di Ticino Soccorso e della Polizia Cantonale.
Ricordiamo che per le emergenze si può inviare un SMS (messaggio di testo) con il telefonino al numero

079 3 144 144
SMS PER EMERGENZA

 


[ezcol_1half]

Ticino Soccorso

siete in casa, in auto o a spasso e succede qualcosa per cui avete bisogno di aiuto, che fare?
Prima cosa avvisare con un SMS al numero
079 3 144 144 indicando il luogo, spiegando con parole semplici che cosa sta succedendo.
Il servizio di Ticino Soccorso vi accompagna durante questi momenti delicati.
Lo stesso, se siete in autostrada e avete bisogno del soccorso stradale, scrivete un messaggio allo 079 3 144 144 Ticino Soccorso avviserà per voi i mezzi di soccorso.
[/ezcol_1half]

[ezcol_1half_end]


[/ezcol_1half_end]


[ezcol_1half]

Polizia

La Polizia cantonale ha messo a nostra disposizione alcuni consigli utili in caso di incidenti, aggressioni e furti che noi abbiamo tradotto in lingua dei segni.
Eccovi alcune regole fondamentali per la vostra sicurezza.
In ogni caso il numero per i vostri SMS in caso d’urgenza è il seguente 079 3 144 144 che vi consigliamo di salvare sul telefonino.
[/ezcol_1half]

[ezcol_1half_end]


[/ezcol_1half_end]


 

Votazione popolare del 28 febbraio 2016

Primo appuntamento alle urne per quest’anno. In preparazione alla prossima votazione federale del 28 febbraio 2016, sono disponibili le spiegazioni dei temi in votazione sotto forma di video sottotitolato e tradotto in lingua dei segni da parte di una comunicatrice sorda.

Questo servizio é destinato alle persone sorde o deboli d’udito che vogliono partecipare in modo attivo alle scelte democratiche e vivere fino in fondo il ruolo di cittadino.

Sordità & Bilinguismo ha fra i suoi scopi anche quello di facilitare alle persone sorde o deboli d’udito, l’accesso alle tematiche politiche promuovendo l’autonomia dei cittadini sordi o deboli d’udito.

Visita guidata al LAC

Domenica 10 gennaio, un gruppo di persone sorde ha visitato i nuovi spazi espositivi del MASI Museo d’arte della Svizzera Italiana al LAC e ha vissuto un’esperienza unica e al tempo stesso importante. La visita alla mostra “ Orizzonte Nord -Sud “ è stata infatti realizzata in un modo diverso dal solito. image1I partecipanti sordi hanno potuto beneficiare della presentazione delle opere esposte, direttamente in lingua dei segni, senza passare attraverso il processo di traduzione tradizionale da parte di un’interprete in lingua dei segni. Questo è potuto avvenire grazie al lavoro di preparazione e di collaborazione che ha visto coinvolte la guida museale e la nostra comunicatrice sorda Sarah De Vito.

Questa prima esperienza fa parte del progetto “S&B nei musei”, il cui obiettivo è quello di rendere maggiormente accessibile alle persone sorde la realtà museale del Cantone.

La visita di domenica, della durata di più di un’ora, ha catalizzato l’attenzione delle persone sorde presenti grazie alla presenza di Sarah che ha fornire spiegazioni interagendo direttamente con i partecipanti in lingua di segni. Infatti, la guida museale aveva redatto i testi della presentazione che inseguito sono stati elaborati in lingua dei segni e presentati da parte della comunicatrice sorda.

 

Copia di image1Visto l’esito positivo e la grande soddisfazione del pubblico presente, questo tipo di visita verrà riproposto con regolarità in occasione delle prossime mostre.