Ciao Romano

Romano StroppiniL’anno scorso, proprio in questi giorni, contribuivi  assieme a Pierangelo e Alberto come facevi sempre, alla preparazione e organizzazione della grigliata che annualmente offriamo  ai nostri allievi dei corsi di lingua dei segni.

Caro Romano grazie per  tutto quello che ci hai dato sei stato un grande!

Come era tua abitudine, in silenzio,  studiavi e progettavi, trovando sempre soluzioni, mettendo a disposizione di noi tutti le tue grandi capacità  in tutti i campi.

Grazie alla tua volontà sei riuscito a costruire prima un nido meraviglioso per la tua famiglia e poi ben due sedi per il gruppo dei sordi del Sopraceneri. E quando siamo arrivati noi, grazie al tuo incrollabile entusiasmo,  ti sei messo a disposizione  subito per contribuire  alla creazione della nostra struttura. Gli armadi gialli parlano e ci ricordano il tuo passaggio.

Il tuo sogno era quello di vedere tutti i sordi riuniti. E tutto questo è stato accompagnato dalla tua impagabile generosità.

Per tutto quello che hai fatto, rimarrai per sempre nei nostri cuori.

Taggato . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi